Opus1

  • facebook
  • twitter
  • googleplus

Corsi

Basso e Contrabbasso

Basso

 

Il corso di basso è individuale e di cadenza settimanale o quindicinale ed è impostato sulla personalizzazione del programma che può variare a seconda delle esigenze e degli obiettivi dell’allievo.

Gli argomenti trattati riguardano: corretta impostazione delle mani e dita, studio della lettura finalizzato alla musica Pop, Rock, Jazz, studio delle diteggiature e delle scale più idonee all’impiego di queste in relazione ai generi musicali di interesse dell’allievo, guida all’ascolto e agli stili più caratterizzanti nella storia del repertorio del basso nei suoi diversi generi, studio della teoria musicale con cenni di armonia moderna, studio dell’accompagnamento nei diversi linguaggi, studio dell’improvvisazione, studio e approfondimento dell’aspetto ritmico nell’antologia della musica per basso elettrico, approfondimento di tecniche particolari (slap e plettro), possibilità di approfondire nello specifico i repertori che possono essere di maggiore interesse per l’allievo.

 

Contrabbasso Classico

 

Il corso è individuale e di cadenza settimanale o quindicinale. Argomenti trattati: studio della corretta impostazione delle mani e dita, corretta impostazione dell’arco, studio dell’arco, studio delle diteggiature e della tecnica contrabbassistica (tenendo in considerazione lo sviluppo della didattica per contrabbasso evolutasi negli ultimi decenni, studio dell’intonazione, studio dei metodi di riferimento utilizzati nei conservatori (Billè, Simald, più eventuali libri di testo alternativi), studio del repertorio per contrabbasso d’orchestra, studio della tecnica del capotasto.

 

Contrabbasso Moderno – Jazz

Il corso è individuale e di cadenza settimanale o quindicinale. Argomenti trattati: studio della corretta impostazione delle mani e dita, studio della tecnica del pizzicato jazzistico, studio delle scale, degli arpeggi e delle diteggiature spendibili nel genere moderno e jazzistico, studio della lettura ritmica e melodica applicata al contrabbasso, studio della tecnica del capotasto, studio dell’accompagnamento, studio dell’improvvisazione, studio della teoria musicale con cenni di armonia moderna, studio del repertorio jazzistico tradizionale (tonale e modale), cenni sui linguaggi più moderni e dell’avanguardia jazzistica.

 

I corsi sono tenuti da Gianludovico Carmenati